8 marzo

A tutte le donne (Alda Merini)

Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso
sei un granello di colpa
anche agli occhi di Dio
malgrado le tue sante guerre
per l’emancipazione.
Spaccarono la tua bellezza
e rimane uno scheletro d’amore
che però grida ancora vendetta
e soltanto tu riesci
ancora a piangere,
poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,
poi ti volti e non sai ancora dire
e taci meravigliata
e allora diventi grande come la terra
e innalzi il tuo canto d’amore.

Inauguro il mio blog in questa giornata particolare, la festa della donna. C’è stato un tempo, ancora non madre e ancora non psicoterapeuta, in cui probabilmente avrei rifiutato le mimose ovunque offerte e gli auguri che l’8 marzo abbondano negli uomini più gentili. Irritata avrei detto “Non abbiamo bisogno di essere festeggiate, siamo come voi, non esseri inferiori”.

Oggi no, oggi festeggio. Non in senso reale, uscendo a cena con le amiche o facendo chissà quali cose proibite in altre giorni dell’anno. No, oggi festeggio in modo “simbolico”, ricordando le donne che prima di me ci sono state, dentro e fuori la mia famiglia. Penso a ciò che ci hanno regalato, agli obiettivi che hanno raggiunto e alle sfide che ci hanno consegnato.

Festeggio perchè non voglio più ragionare in termini di disparità ma di diversità, quella vera, quella arricchente. Ed è questa diversità che voglio trasmettere e far vivere ai miei figli. Oggi per me si celebra la potenza femminile, che se ascoltata, riattivata e messa in gioco rende la vita intensa, vera e autentica per ogni donna che la sperimenta.

Non denigro l’universo maschile, ma festeggio la femminilità. E’ vero siamo donne tutti i giorni dell’anno, ma forse avere un giorno che ricorda, a tutti, uomini e donne, da dove veniamo e cosa siamo, può essere utile, soprattutto in un mondo così lontano dalla nostra essenza più vera. Ecco, viviamo questo giorno così. Come un’occasione di riflessione su che donne, mamme, modelli siamo per noi e per i nostri figli, maschi e femmine.

Auguri quindi a tutte le donne, le mamme, le figlie.

Auguri speciali alla mia bambina, perchè cresca felice, libera e fiera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Donne e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a 8 marzo

  1. Carlotta G. ha detto:

    Benvenuto primo post!
    E meraviglioso Terzani, che sempre, inaspettatamente, riesce a commuovermi.

  2. Marina Ventura ha detto:

    auguri a te anna! bellissimo primo post, diffonderò 😀

  3. Sara ha detto:

    Complimenti, condivido totalmente… Tempo fa non avrei condiviso…oggi si. In bocca al lupo per il tuo blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...